PRO LOCO DI ANDREIS

pro-andrei1s

Sede: Via G. D’Annunzio, 24
33080 Andreis (PN)
Recapito telefonico
: 338 3917781
E-mail: prolocoandreis@libero.it

Presidente: Fontana Mauro
Vice Presidente: Rosa Tiziano
Segretaria: De Zorzi Cinzia
Consiglieri: Bucco Claudio, De Zorzi Fabrizio, Martinelli Daniele, Pavan Nevio



 

andreis_andreis

 

 

Breve storia del comune :
Per ciò che riguarda il periodo anteriore all’anno 1000, le notizie sulla storia di Andreis sono frammentarie, incerte e in parte basate su leggende di fondazione. Si narra che in età romana la valle di Andreis, non abitata stabilmente, fosse frequentata da pastori o taglialegna e che il suo territorio
 fosse occupato da grotte e antri dove questi trovavano rifugio. Tali luoghi ancor oggi sono chiamati “andres”, da cui “Andreis”. Altra leggenda vuole che in tempi immemori un pastore di nome Andrea abbia scelto detta zona per stabilirvi la famiglia ed il bestiame. Dal nome del mandriano derivò quello del paese. Altri ancora ipotizzano la discendenza degli andreani da un gruppo celtico che ad Andreis si stabilì incalzato dalle orde barbariche.
Le prime notizie certe risalgono all’anno mille circa e precisamente al 996 quando Ottone III diede conferma dei propri diritti politici e sociali al Vescovo Benno o Bennone di Concordia di molte terre tra le quali figurava la Villa di Andreis.
La principale attrattiva di Andreis oggi risiede nella sua architettura tipica, considerata un unicum ambientale, fatta di edifici in pietra dalle ridotte superfici e che si sviluppano per lo più in altezza, tetti spioventi, rampe esterne e ballatoi in legno detti dalts , utilizzati un tempo per l’essiccamento delle granaglie.

Cosa vedere :

-Museo dell’Arte e della Civiltà Contadina: Museo dei mestieri e delle tradizioni di un tempo e la suggestiva bottega da fabbro con ancora intatta tutta l’attrezzatura originale.
Sede: via Centrale. Orario visite: su richiesta, per prenotazioni telefonare al Comune di Andreis: 0427 76007.

-Centro Visite del Parco Naturale Dolomiti Friulane – Via Acquedotto, 1 – tel. 0427 87333

-Area Avifaunistica – Parco Naturale Dolomiti Friulane

-Fontana di Bosplans

-Palestra di roccia “Al Palazzo” (Bosplans)

-Chiesa Parrocchiale S. Maria delle Grazie (edificata tra 1662-1670 sulla preesistente del 1525 ca.)

-Chiesa di San Daniele in Monticello (edificata intorno al 1723, distrutta dal terremoto del 1864 e ricostruita per volontà degli andreani)

 

Ospitalità:

-Albergo Ristorante “Locanda al Vecje for”,Via Centrale,63 –  tel.0427 764707

-Centro Visite Parco Naturale Dolomiti Friulane (30 posti letto),  Via Acquedotto, 1 -tel.0427 87333

-Osteria “Ponte Molassa”- specialità porcini e zucca- Località Ponte Molassa,1 –Tel. 340 8288551

 

Come arrivare:

Da Venezia: Si prende l’Autostrada della Serenissima con direzione Portogruaro/Pordenone proseguendo poi sull’autostrada A28 per  17.5 Km. Si prende lo svincolo Zoppola/Valvasone/Vivaro/Spilimbergo/Sequals e si prosegue per Sequals per 23 km. Si seguono le indicazioni per Maniago e si prosegue verso Montereale Valcellina. Da Montereale si prende la SS251 della Val Cellina e poco dopo una lunga galleria, seguendo i cartelli stradali, si svolta a destra raggiungendo l’abitato di Andreis.

Da Udine:  Si segue la SS 464 per Spilimbergo e la si prosegue arrivando a Maniago. Da qui si seguono le indicazioni per  Montereale Valcellina. Si prosegue prendendo la SS 251 della Val Cellina in direzione Barcis e poco dopo una lunga galleria, seguendo i cartelli stradali, si svolta a destra raggiungendo l’abitato di Andreis.

Da Pordenone: si prende la SR 177 (Cimpello- Sequals) in direzione  Sequals. Si esce all’uscita per Vivaro e si prosegue verso Maniago, proseguire verso  Montereale Valcellina e da qui imboccare la SS 251 della val Cellina in direzione Barcis. Poco dopo una lunga galleria, seguendo i cartelli stradali, si svolta a destra raggiungendo così l’abitato di Andreis.

Da Trieste: Si prende l’autostrada A4/E70 con direzione Udine. Dopo l’uscita Udine/Tarvisio  si prosegue sull’autostrada A23/E55 e si esce allo svincolo di Udine Sud proseguendo poi sul raccordo Ss13-A23. Si imbocca la SS464 verso Spilimbergo-Maniago e da Maniago si raggiunge Montereale Valcellina. Da qui,si prende la SS251 della Val Cellina in direzione Barcis.  Poco dopo una lunga galleria, seguendo i cartelli stradali, si svolta a destra raggiungendo così l’abitato di Andreis.

 

 

festeggiamenti-di-ferragosto

                  

       MANIFESTAZIONI  2017 – ANDREIS   

 

 

 


 


La magia degli alberi di Natale di Andreis – Dicembre 2015

 

 

 

Commenti chiusi